La storia del Castello e la Nostra Famiglia

1500

Costruzione Castello
+ INFO

1585

Passaggio feudo
+ INFO

1631

Trattato di Cherasco
+ INFO

1633

La famiglia Rachis
+ INFO

1737

Architetto Juvarra
+ INFO

1799

Concessione dei beni
+ INFO

1838

Re Carlo Alberto acquista il Castello
+ INFO

1909

Famiglia Burlotto
+ INFO

1953

Albergo e Cantine
+ INFO

2000

Il Castello oggi
+ INFO

All’inizio del sedicesimo secolo

La famiglia Cerrato dà inizio alla costruzione dell’attuale Castello. Con il Trattato di Cherasco (1631) Verduno passa sotto la giurisdizione di Casa Savoia. Parte del Castello viene successivamente ricostruita da Carlo Luigi Caisotti su disegno dell’architetto Juvarra ed acquistato nel 1838 da Re Carlo Alberto di Savoia, affidando la direzione della tenuta e della cantina al Generale Staglieno, famoso enologo.

La famiglia Bianco e le cantine

Verso la fine dell’800 a Barbaresco la famiglia Bianco da tempo possedeva vigneti e coltivava la vite, ma fu di Battista Bianco la decisione coraggiosa di mettersi a vinificare le proprie uve per produrre vino e commercializzarlo. La storia ha dato ragione a chi ha creduto nel vitigno Nebbiolo e Barolo e Barbaresco sono cresciuti in qualità e prestigio sui mercati di tutto il mondo. Franco Bianco e Gabriella Burlotto hanno fatto il resto, con un matrimonio che ha creato un caso unico nella storia dei due vini.

burlotto2